Archivi categoria: Uncategorized

Circuit 25 , Gimnasio en Central Park — Vagabondo o Viaggiatore? Bohémien or Traveller?

He quedado cautivado por este amor fraternal y la energía vital de los que rinden homenaje a este icono de la música, que me olvide de buscar a Davide , el entrenador personal que nos va a entrenar. Es un nombre italiano y me sorprendió cuando me envió el correo electrónico , pensé que […]

via Circuit 25 , Gimnasio en Central Park — Vagabondo o Viaggiatore? Bohémien or Traveller?

Tempi Supplementari al Teatro Testaccio

Tempi supplementari_Teatro Testaccio dal 2 al 30 DicDi solito i tempi supplementari ricordano il calcio, dove finita una partita ci sono quei pochi minuti di recupero per tentare la vittoria. E proprio come nel calcio, Elvio dopo una vita fatta in giro per il mondo con la sua musica, ormai anziano, decide di recuperare quel poco che gli resta andando a trovare i suoi nipoti.
Elvio guarda i nipoti ancora bambini,  dal momento esatto dove ha cominciato a sbagliare, non mettendo in conto che sono ormai adulti e hanno la loro vita.
Durante il corso della nostra vita tendiamo a soddisfare i nostri bisogni professionali, spesso siamo ambiziosi di fare carriera e sacrifichiamo la propria famiglia. Quando il rapporto di lavoro finisce ci si guarda intorno e si raccoglie quello che si è seminato. Chi ha dedicato tutta la sua vita per il proprio lavoro e le proprie passioni, una volta vecchio si ritrova solo, e spera che quei tempi supplementari gli diano l’occasione di recuperare, invano.
Scritto e diretto da Marco Falaguasta lo spettacolo è divertente, colorito dal dialetto romanesco, ma spesso struggente che mette in guardia lo spettatore sugli sbagli che si commettono nella vita.
Una scenografia molto calda e giovanile che raffigura l’appartamento dei nipoti. Una buona interpretazione degli attori Luca Latino, Flavio Moscatelli, Camilla Diana, Stefano Antonucci e Cecilia Taddei.
In scena fino al 31 dicembre al Teatro Testaccio.

Fabio Chiarini

Debutta Jansi La Janis Sbagliata al Teatro Tor di Nona

valentina contiA due passi da Piazza Navona al Teatro Tor di Nona, il  9 e 10 Novembre  la PATAS ARRIBA TEATRO e PESCATORI DI POESIA TEATRO presentano JANSI LA JANIS SBAGLIATA,  testo di Adriano Marenco con squarci di Alessandra Caputo con Valentina Conti regia di Simone Fraschetti.

Uno spettacolo teatrale che si immerge nelle vicende biografiche e nei testi delle canzoni di Janis Joplin.
Ma dalla Janis pubblica e privata nasce un personaggio altro che è Janis eppure allo stesso tempo è Jansi la Janis sbagliata.

Nessuna celebrazione nel testo, nessuna scorciatoia nella messa in scena. Tutto sulla terra, nella terra. Un viaggio nelle interiora di Jansi, uno squarcio di Janis.

La sua bottiglia inseparabile di Southern Confort, i suoi amori, la sua adolescenza borghese a Port Arthur.
Una ricerca nei suoi ricordi, in quello che è stato e in quello che sarebbe potuto essere. E ancora la voce. La sua voce. I suoi capelli. La cenere. La sua cenere.

9 novembre– ore 21:00
10 novembre – ore 18:00

Info e prenotazioni: jansilajanissbagliata@gmail.com –
328.0604910

Teatro Td IX Tordinona
via degli Acquasparta 16, Roma
(a due passi da piazza Navona)

biglietto intero 10 euro
biglietto ridotto 7 euro
TESSERA GRATUITA

Al via il test rapido dell’HIV al circolo Mario Mieli

TestRapido_MarioMieliMartedì 12 Marzo dalle 17:30 alle 20 presso il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli prenderà il via il progetto relativo al Test Hiv Rapido. Il Circolo è uno dei luoghi nei quali sarà possibile effettuare il test salivare. Con il supporto di un medico e di un counselor che accompagneranno l’utente prima e dopo il test si potrà conoscere il proprio stato sierologico in soli 20 minuti ed in maniera veloce, facile, sicura ed anonima.

 

Durante il mese di marzo sarà possibile effettuare il test presso la sede del Circolo in via Efeso 2A (Metro B – Basilica di San Paolo) nei giorni martedì 12, 19 e 26 e mercoledì 13, 20 e 27 dalle 17:30 alle 20.
Per tutte le informazioni sul progetto è possibile contattare gratuitamente la Rainbow Line – 800110611 dal lunedì al giovedì dalle 12 alle 19 ed il venerdì dalle 12 alle 17 e visitare il sito http://www.mariomieli.net.
PERCHE’ EFFETTUARE IL TEST HIV?

In Italia e in Europa un’alta quota di persone con HIV, circa un quarto, non è a conoscenza della propria infezione. La gran parte scopre di essere affetta da HIV con ritardo, quando la malattia è in uno stato avanzato, e ha sviluppato gravi patologie legate all’AIDS.

 

Il Progetto è promosso dalla Consulta delle Associazioni di lotta all’AIDS presso il Ministero della Salute

 

Il progetto è realizzato da:

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive L. Spallanzani IRCCS

 

In Partnership con:
Dipartimento di Malattie Infettive, Fondazione San Raffaele Milano, Lila, Anlaids, Arcigay, Caritas, Circolo di cultura omosessuale “Mario Mieli”, CNCA, Forum AIDS Italia

 

L’Italia concede status di rifugiato a ragazzo Gay senegalese

Ieri è stato finalmente concesso lo status di rifugiato politico ad un ragazzo di 26 anni fuggito dal Senegal dove era perseguitato per il suo orientamento sessuale.

Il giovane, appena arrivato in Italia, oltre un anno fa, aveva immediatamente preso contatto con il Circolo Mario Mieli ed è stato indirizzato e supportato al meglio nella sua richiesta di asilo e nel percorso di inserimento nella società italiana dal nostro servizio di consulenza legale.

Il caso riporta l’attenzione sulla difficilissima condizione di milioni di persone lesbiche, gay e trans che in troppi Paesi sono vittime di norme penali (con reclusione fino all’ergastolo, torture e in alcuni casi pena di morte) e pressioni sociali persecutorie che ne mettono a rischio la vita e la sicurezza.Una situazione di continua grave violazione dei diritti umani nei cui confronti la comunità internazionale è chiamata ad intervenire. Ricordiamo ad esempio l’Uganda, dove gli omosessuali sono già puntiti con l’ergastolo ed è in discussione una legge che introduca addirittura la pena di morte.

In Senegal, Paese d’origine del ragazzo le pene per gli omosessuali arrivano a 10 anni e la persecuzione sociale è fortissima e spesso letale. Lo sportello legale del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli che ha seguito il caso del giovane senegalese, come altri simili in passato, è raggiungibile al numero verde della Rainbow line 800110611 al quale è possibile chiedere consulenze e prendere appuntamento.

Maggiori informazioni sulla pagina http://www.mariomieli.net/assistenza-legale

In scena la beneficenza: “Maneggiare con Cura” al Teatro Trastevere

Dal 4 al 9 dicembre al Teatro Trastevere di Roma è di scena la beneficenza. Per il secondo anno consecutivo la compagnia La Cattiva Strada porta in scena Maneggiare con cura. Sei repliche il cuiricavato andrà in beneficenza all’Associazione Peter Pan. A dirigere Elisabetta Arosio, Luisa Maneri e Roberto Ziviani, anche quest’anno Patrick Rossi Gastaldi.

Tre feste di Natale, tre storie, un’amicizia lunga una vita. Chiara, Laura e Umberto nel corso degli anni, in un susseguirsi di imprevisti, equivoci, errori, sogni, speranze e promesse hanno cercato un “modo” per essere felici. Maneggiare con cura parla di tre persone comuni, ritratte durante il giorno di Natale del 1988 che s’incontrano nuovamente il 25 dicembre del 1999 e infine nel 2010. È una celebrazione delle amicizie che durano un’esistenza e sono più forti dei legami amorosi e familiari.

Il regista Patrick Rossi Gastaldi descrive la pièce come una commedia in stile Radio Days, “un Woody Allen molto scarno e concreto”, dove i personaggi si riscoprono a distanza di anni, vedendosi maturare.

L’associazione Peter Pan nasce a Roma dal desiderio di un gruppo di genitori di bambini malati di cancro di offrire ad altre famiglie un aiuto concreto per affrontare nel migliore dei modi la dura esperienza della malattia.

In particolare ha voluto creare strutture di accoglienza per le famiglie non residenti a Roma che vengono nella Capitale per curare i propri figli negli Ospedali Bambino Gesù e Policlinico Umberto I°. Nel giugno 2000 è stata inaugurata la Casa di Peter Pan nel giugno 2004 è nata la Seconda Stella e nel novembre 2007 si  è aggiunta la Stellina.
Per rispondere alle sempre più numerose richieste di ospitalità nel novembre del 2011 la Seconda Stella è stata trasferita in una struttura più grande adiacente alle altre due formando così un unico polo di accoglienza:”La Grande Casa di Peter Pan”. L’ospitalità e i servizi offerti nelle nostre Case sono del tutto gratuiti grazie alla sensibilità di tanti privati ed Aziende che hanno compreso l’importanza della nostra mission e all’impegno quotidiano dei nostri volontari. Oltre ai servizi legati all’accoglienza l’Associazione partecipa a progetti di Cooperazione Internazionale, favorisce la ricerca, promuove azioni di tutela dei diritti dei bambini malati di cancro, favorisce la diffusione della cultura della solidarietà ed è parte attiva di una rete nazionale Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologici e internazionale nell’ International Confederation of Childhood Cancer Parents Organisations.
L’Associazione ha assunto veste legale il 16 novembre 1994 con atto costitutivo ed è iscritta nel Registro della Regione Lazio delle Organizzazioni di Volontariato, sezioni Sanità e Servizi Sociali, con decreto nr. 850 del 18.05.1998.È inoltre Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS) ed è iscritta al Registro delle Persone Giuridiche di Roma al nr. 123/2002.
Tutte le cariche istituzionali sono gratuite. Il 7 aprile 2004 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, a riconoscimento dell’impegno profuso nell’assistenza ai bambini malati di cancro, ha conferito all’Associazione la “Medaglia d’Oro al Merito della Sanità Pubblica”.

 

Maneggiare con cura

Di Luisa Maneri

diretto da Patrick Rossi Gastaldi

Con Elisabetta Arosio, Luisa Maneri e Roberto Ziviani

Costumi Paolo Nazzaro

Collaborazione scene Bruno Baratti

Moviementi scenici Fabio Ciccalè

Stampa S.U.P.E.M.A. Srl

Registrazioni Centro sperimentale televisivo

Teatro Trastevere via jacopa da Sette Soli 3

dal 4 al 9 dicembre 2012

dal martedì al sabato ore 21.00 – domenica ore 17.30

per info e prenotaizoni 06 83664400 – 3285748402 www.peterpanonlus.it

 

Inaugurazione esposizione sul patrimonio artistico albanese al Complesso Museale del Vittoriano

Il 20 di Novembre 2012, alle ore 17:30, presso il Complesso Museale del Vittoriano a Roma, con la presenza del Ministro albanese degli Affari Esteri, S.E. Sig. Edmond Panariti, il Ministro degli Affari Esteri della Repubblica italiana S.E. Ambasciatore Giulio Terzi di Sant’ Agata (da confermare), nonché saranno presenti il Ministro albanese del Turismo, Cultura, Gioventù e Sport, il Sig. Aldo Bumçi ed il suo omologo italiano, il Sig. Lorenzo Ornaghi, avrà luogo l’inaugurazione della mostra archeologica “I tesori ed il patrimonio culturale albanese”.

In questa occasione, inclusa nell’ambito delle festività del 100° anniversario dell’Indipendenza dell’ Albania, si esibirà una parte del patrimonio culturale albanese, a cominciare dai reperti che mettono in risalto l’eredità culturale albanese, la quale si esprime in un ricco mosaico di singolari valori naturali e del folclore nazionale, nonché nelle emozioni che suscitano la bellezza dell’eccezionale natura varia e dei lasciti archeologici, architettonici, spirituali, ecc.

Questo patrimonio culturale albanese è senza dubbio non solo un’espressione della cultura tradizionale nazionale ma è anche una testimonianza nei secoli, a partire dall’Antichità e dal Medioevo, delle relazioni culturali con gli altri popoli europei.

L’apertura al pubblico sarà anticipata da un conferenza stampa, che avrà luogo presso la Sala Zanardelli, ingresso Piazza dell’Ara Coeli alle ore 11.30 il giorno 20 novembre, in presenza dei media. Saranno presenti l’Ambasciatore della Repubblica di Albania a Roma, S. E. Llesh KOLA, Prof. Apollon Bace, Direttore dell’Istituto albanese per la Conservazione del Patrimonio Culturale, Prof. Louis Godart, Consigliere per la Conservazione del Patrimonio Artistico del Presidente della Repubblica italiana, Dott.ssa Enrica Pagella, Direttrice Generale dei Musei di Torino, il Commendatore Alessandro Nicosia, Direttore del Complesso del Vittoriano.

La mostra sarà trasferita a Torino Il 6 gennaio 2013, dove rimarrà aperta al pubblico dal 22 gennaio 2013 fino il 7 aprile 2013.