Tempi Supplementari al Teatro Testaccio

Tempi supplementari_Teatro Testaccio dal 2 al 30 DicDi solito i tempi supplementari ricordano il calcio, dove finita una partita ci sono quei pochi minuti di recupero per tentare la vittoria. E proprio come nel calcio, Elvio dopo una vita fatta in giro per il mondo con la sua musica, ormai anziano, decide di recuperare quel poco che gli resta andando a trovare i suoi nipoti.
Elvio guarda i nipoti ancora bambini,  dal momento esatto dove ha cominciato a sbagliare, non mettendo in conto che sono ormai adulti e hanno la loro vita.
Durante il corso della nostra vita tendiamo a soddisfare i nostri bisogni professionali, spesso siamo ambiziosi di fare carriera e sacrifichiamo la propria famiglia. Quando il rapporto di lavoro finisce ci si guarda intorno e si raccoglie quello che si è seminato. Chi ha dedicato tutta la sua vita per il proprio lavoro e le proprie passioni, una volta vecchio si ritrova solo, e spera che quei tempi supplementari gli diano l’occasione di recuperare, invano.
Scritto e diretto da Marco Falaguasta lo spettacolo è divertente, colorito dal dialetto romanesco, ma spesso struggente che mette in guardia lo spettatore sugli sbagli che si commettono nella vita.
Una scenografia molto calda e giovanile che raffigura l’appartamento dei nipoti. Una buona interpretazione degli attori Luca Latino, Flavio Moscatelli, Camilla Diana, Stefano Antonucci e Cecilia Taddei.
In scena fino al 31 dicembre al Teatro Testaccio.

Fabio Chiarini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...